9Ways | What's new in Dynamics 365

Passi avanti verso la trasformazione digitale

Dynamics 365 continua ad evolversi introducendo funzionalità avanzate per supportare le aziende nella trasformazione digitale. La Wave 1 del 2024, prevista da aprile a settembre, offre numerosi miglioramenti e innovazioni in diverse applicazioni. Ecco una panoramica delle principali novità.

Dynamics 365 Sales e Customer Service

Dynamics 365 Sales migliora la comprensione dei clienti e ottimizza le vendite attraverso dati e intelligenza artificiale. L’integrazione di Microsoft Copilot, infatti, fornisce ai venditori strumenti avanzati direttamente in Outlook e Teams permettendo di ottenere informazioni tempestive sui clienti, accelerare le trattative e aumentare la produttività, supportando i venditori anche in mobilità. Parallelamente, Dynamics 365 Customer Service si concentra sull’efficienza degli agenti con strumenti diagnostici avanzati, miglioramenti nel canale vocale e una maggiore precisione nel routing unificato. Le nuove capacità di Copilot consentono di filtrare e verificare le risposte migliorando l’usabilità delle app multisessione.

Innovazioni in Field Service

La gestione dei servizi sul campo viene rivoluzionata consentendo una maggiore efficienza e fluidità delle operazioni con Dynamics 365 Field Service grazie alle integrazioni con Microsoft 365 e, ancora una volta, alla nuova generazione di capacità Copilot.

Dynamics 365 Finance punta sull’automazione e sull’analisi avanzata per aumentare la produttività e l’agilità aziendale

Le nuove funzionalità di Copilot, disponibili in anteprima pubblica, assistono i professionisti della finanza nella gestione delle attività direttamente in Outlook ed Excel. Questo facilita non solo la redazione di risposte email accurate, ma anche la riconciliazione dei dati finanziari e l’ottenimento di approfondimenti finanziari tempestivi. Allo stesso modo, Dynamics 365 Supply Chain Management, grazie alle capacità avanzate di Copilot, migliora l’esperienza utente trasformando i processi di previsione della domanda e ottimizzando le operazioni di magazzino per una maggiore efficienza e precisione.

Aggiornamenti in Project Operations e Cross-App Capabilities

Dynamics 365 Project Operations incrementa l’usabilità, le prestazioni e la scalabilità concentrandosi su aree chiave come la pianificazione dei progetti, la fatturazione e la gestione delle transazioni. Le nuove funzionalità includono supporto per sconti e commissioni, riconciliazione delle risorse e miglioramenti nella gestione dei contratti assicurando alle aziende una gestione più efficace dei progetti complessi.
Le funzionalità cross-app per la finanza e le operazioni integrano esperienze Copilot per tutte le app finanziarie e operative portando ulteriore valore e approfondimenti dai dati delle app.

Risorse Umane e Commercio: miglioramenti per il personale e processo di acquisto più fluido per i clienti

Nel campo delle risorse umane Dynamics 365 Human Resources introduce avanzate funzionalità per migliorare l’esperienza di reclutamento e integrare portali di lavoro esterni e pool di talenti. Un esempio? L’espansione dell’ecosistema HCM include nuovi partner per le buste paga e miglioramenti che coprono l’intero spettro delle offerte Microsoft arricchendo l’esperienza dei dipendenti. Inoltre, sul fronte del commercio Dynamics 365 Commerce investe nelle esperienze di vendita omnicanale migliorando il punto vendita mobile (MPOS) con funzionalità come Tap to Pay per iOS e capacità offline per Store Commerce su Android.

Supporto per le PMI e Guide

Dynamics 365 Business Central introduce significativi miglioramenti, concentrandosi su capacità guidate da Copilot per semplificare e aumentare la produttività. Le nuove funzionalità di analisi dei dati, gestione dei progetti e automazione dei flussi di lavoro rendono Business Central uno strumento ancora più potente per le PMI consentendo loro di competere in modo più efficace. Dynamics 365 Guides aggiunge supporto per modelli 3D ad alta definizione e una migliore integrazione dei contenuti web per flussi di lavoro di realtà mista grazie all’integrazione dei contenuti Guides con l’app mobile Dynamics 365 Field Service.

Remote Assist e Customer Insights

Dynamics 365 Remote Assist ottimizza stabilità e prestazioni su HoloLens 2, iOS e Android garantendo un’esperienza utente migliorata. Questo consente alle aziende di offrire supporto remoto in modo più efficiente e con meno interruzioni. Dynamics 365 Customer Insights – Data semplifica l’unificazione e l’analisi dei dati dei clienti, offrendo intuizioni rapide e accesso democratizzato all’analisi. Le nuove capacità permettono alle aziende di rispondere rapidamente alle esigenze dei clienti e di ottimizzare le interazioni in tempo reale. Dynamics 365 Customer Insights – Journeys, invece, facilita l’ottimizzazione delle interazioni con i clienti consentendo ai marketer di creare nuove esperienze in pochi minuti e migliorare i risultati aziendali complessivi. Grazie alla qualificazione dettagliata dei lead si rafforza la collaborazione tra vendite e marketing per ottenere risultati superiori.

Conclusione

La Wave 1 del 2024 di Dynamics 365 mette in evidenza come Microsoft Copilot sia diventato il protagonista indiscusso della trasformazione digitale delle aziende. Infatti, integrando intelligenza artificiale e automazione in molteplici applicazioni, Copilot semplifica i processi, aumenta la produttività e offre strumenti avanzati che consentono alle aziende di rispondere rapidamente alle esigenze del mercato. Rimani aggiornato e condividi con noi le tue opinioni!

Se vuoi maggiori informazioni

9Ways | Case Noi Argonauti_Banner_LR

NoiArgonauti.com sceglie 9Ways per la costruzione di un ponte digitale tra le associazioni del Triveneto e la comunità

La missione di Noiargonauti.com

Noiargonauti.com nasce con l’intento di fornire un servizio essenziale alle associazioni sportive e culturali del Triveneto: una vetrina digitale dedicata alla promozione e alla diffusione di eventi, manifestazioni e corsi. In una regione ricca di attività e iniziative, il nostro sito si propone come il faro nel mare delle informazioni, guidando le associazioni verso una visibilità maggiore e consentendo agli eventi di raggiungere l’audience più ampia possibile.

Il punto di vista di Diego Zorzetto

Diego Zorzetto, il responsabile di Noiargonauti.com, descrive la mission del sito come un ponte tra le associazioni e la comunità:

La nostra intenzione è quella di tessere una rete di relazioni più fitte tra le realtà associative e i cittadini del Triveneto. Vogliamo che il valore dello sport, della cultura e del senso di comunità siano condivisi e vissuti in ogni angolo del nostro territorio.

La collaborazione con 9Ways

9Ways, il partner tecnologico dietro a Noiargonauti.com, ha affrontato questo progetto con un obiettivo ben preciso: andare oltre la tecnologia per creare una piattaforma che parla la lingua della comunità. Il responsabile di 9Ways sottolinea:

Per noi, il successo di Noiargonauti.com non si misura solo nelle metriche digitali, ma nel tessuto sociale che rafforza. Abbiamo progettato ogni elemento del sito per risuonare con gli ideali di condivisione e partecipazione.

Il viaggio di Noiargonauti.com è solo all’inizio. Con ogni associazione che si unisce e con ogni evento che viene promosso, la nostra missione si rinnova: quella di essere i navigatori moderni in un mare di opportunità, unendo le persone attraverso la passione per lo sport e la cultura.

Se vuoi maggiori informazioni

9Ways | Extra Accounting

E’ noto a tutti che la contabilità generale debba conformarsi a disposizioni normative previste dal legislatore sia per la redazione del Bilancio d’esercizio, sia per la corretta tenuta dei libri civilistici e fiscali.
Non sussiste una simile obbligatorietà per la contabilità analitica ed industriale che può svilupparsi su sistemi di rilevazione extra contabile e su strumenti di raccolta ed elaborazione di dati aziendali senza “preoccuparsi” costantemente del concetto di partita doppia sui cui si fonda la contabilità generale.
Tuttavia, ciò che diventa necessario o quanto meno auspicabile, è una convergenza tra le “due contabilità” in modo da confrontare sempre gli stessi dati, anche se osservati da prospettive diverse.
Tutti i moderni ERP si basano appunto su questo principio, ma quello che fa la differenza è il modo in cui sono stati progettati e configurati per ottenere questo risultato.
Business Central, ad esempio, utilizza la logica del “Sistema Patrimoniale” come unico sistema integrato di rilevazione di Reddito e Patrimonio ed include sia la contabilità generale, sia quella analitica in un unico sistema di conti. Il sistema patrimoniale produce però un’esplosione di scritture contabili, poiché il risultato finale è rappresentato dalla somma di singole transazioni di natura civilistica ma anche gestionale.
Pe queste motivazioni, in Italia, il modello anglosassone è poco utilizzato e si preferisce utilizzare il “Sistema Reddituale” in modo da confrontare principalmente i costi ed i ricavi di esercizio.
Trovano spazio in questo approccio la rilevazione di componenti stimati e congetturati (es rimanenze, accantonamenti, ammortamenti) per la determinazione del risultato di esercizio, ma anche per la redazione di bilanci infrannuali di competenza.

Come si colloca in questo contesto l’app Extra Accouting?

L’Extra Accounting è stato sviluppato con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle aziende italiane che attuano la contabilità analitica in un modo più snello rispetto al modello anglosassone su cui è basato Business Central.
L’app consente infatti di gestire:

  • scritture extra contabili che non confluisco nel libro giornale;
  • generazione automatica di scritture di rettifica ed integrazione di fine periodo (ratei, risconti, fatture da emettere e da ricevere);
  • ammortamenti infrannuali;
  • situazioni contabili di competenza con focus su valori actual (effettivi e simulati), budget e scostamenti;
  • ed ancora molto altro…

Scopri la soluzione su AppSource Microsoft


9Ways | Extra Accounting

9Ways Extra Accounting for Microsoft Business Central

🚀 Siamo entusiasti di annunciare il lancio della nostra ultima innovazione certificata Microsoft: 9Ways Extra Accounting per Microsoft Business Central! 🌐

Far quadrare il bilancio non è mai stato così facile! Scopri 9Ways Extra Accounting e redigi bilanci infra annuali grazie al calcolo automatico delle competenze.

Scopri la soluzione su AppSource Microsoft


9WAYS | Microsoft Ignite 2024

Verso un mondo più intelligente e connesso

Microsoft Ignite 2024 è stato un evento epocale, un’immersione profonda nel futuro della tecnologia. Durante questa settimana intensa a Chicago, esperti, sviluppatori e appassionati hanno esplorato le ultime innovazioni, aprendo nuovi orizzonti e gettando le basi per il prossimo decennio. L’evento è stato poi replicato nelle principali nazioni nel mondo e in Italia è stato ospitato a Milano.

Ignite 2024 a partire da questo anno è un evento ibrido, e unisce partecipanti da tutto il mondo sia di persona che virtualmente. Questo modello ibrido ha permesso, e permetterà, a più persone di partecipare e condividere conoscenze senza barriere geografiche.

Ecco un riassunto delle principali novità presentate:

Intelligenza Artificiale (AI) e Microsoft Copilot

L’AI è stata la stella dell’evento. Microsoft Copilot, il nostro assistente AI avanzato, ha fatto il suo debutto ufficiale. Copilot è molto più di un semplice suggeritore di codice: è un compagno intelligente che comprende il contesto, anticipa le tue esigenze e ti aiuta a scrivere codice più velocemente ed efficientemente. Copilot è stato addestrato su miliardi di righe di codice open source e può supportarti in vari linguaggi di programmazione. È come avere un co-pilota virtuale al tuo fianco mentre navighi nel mondo del software.

Uso di Copilot all’interno di Microsoft Cost Management

Chiunque abbia lavorato con Azure conosce le criticità sia del monitoraggio ed analisi che della predizione dei costi delle risorse Azure.

È stato descritto quindi Copilot in Microsoft Cost Management. Si tratta di una nuova funzionalità basata sull’intelligenza artificiale progettata per aiutare le aziende a gestire i costi cloud in modo più efficiente. Ecco alcuni punti chiave riguardanti Copilot che sono stati presentati:

  • Monitoraggio proattivo dei costi: Copilot offre visibilità sui costi legati ai carichi di lavoro utilizzando l’IA chat. È possibile individuare modelli di spesa e anomalie che influenzano i costi operativi. Inoltre, è possibile impostare budget e condividere i costi dei carichi di lavoro tra team e unità aziendali.
  • Ampia visibilità sui carichi di lavoro e le risorse: Copilot consente di esplorare le bollette cloud su più sottoscrizioni. È possibile individuare le cause di picchi o anomalie di spesa e ottenere informazioni chiave per ottimizzarle.
  • Simulazioni AI e modellazione di scenari: Copilot offre funzionalità di simulazione e modellazione per prendere decisioni informate. È possibile eseguire analisi “what-if” per valutare gli impatti delle scelte di costo.

Microsoft Cost Management è accessibile tramite il portale Azure e Copilot è incluso con la sottoscrizione Azure. Questa funzionalità aiutera a ridurre l’imprevedibilità dei costi operativi e a ottimizzare la gestione dei costi cloud. Per il video di presentazione clicca qui!

Windows 365 e Microsoft Azure Virtual Desktop

Le squadre di leadership di Windows 365 e Microsoft Azure Virtual Desktop hanno presentato le ultime novità. Windows 365 offre un’esperienza desktop completa basata su cloud, consentendo di accedere al tuo ambiente di lavoro da qualsiasi dispositivo. Azure Virtual Desktop ha introdotto funzionalità avanzate per la gestione delle risorse virtuali e la sicurezza.

Microsoft Azure Virtual Desktop è un servizio cloud che offre desktop e applicazioni remote ai dipendenti. Ecco alcuni punti chiave:

  • Desktop Remoto Sicuro: Con Azure Virtual Desktop, gli utenti possono accedere ai loro desktop e applicazioni da qualsiasi luogo, garantendo la flessibilità e la produttività.
  • Windows 365 o Azure Stack HCI: Azure Virtual Desktop supporta sia Windows 365 che Azure Stack HCI, consentendo di scegliere l’opzione più adatta alle esigenze dell’organizzazione.
  • Costi Ottimizzati: Il modello di pagamento basato sull’utilizzo consente di pagare solo per ciò che serve, senza impegni a lungo termine o pagamenti anticipati.
  • Sicurezza Avanzata: Azure Virtual Desktop offre funzionalità di sicurezza avanzate, proteggendo i dati e garantendo l’accesso solo agli utenti autorizzati.

Azure Virtual Desktop è una soluzione flessibile e sicura per fornire desktop e applicazioni remote ai dipendenti, migliorando la collaborazione e l’efficienza lavorativa.

Windows 365 Cloud PC

Windows 365 unisce la potenza e la sicurezza del cloud con la versatilità e la semplicità del PC. È una soluzione di virtualizzazione di Microsoft progettata per il lavoro ibrido. Con Windows 365, è possibile accedere in modo sicuro a Windows, alle app, ai contenuti e alle impostazioni da qualsiasi dispositivo. Questo offre numerosi vantaggi:

  • Riduzione dei costi: Windows 365 consente di gestire i PC in modo centralizzato, riducendo i costi di manutenzione e aggiornamento hardware.
  • Aumento della produttività: Gli utenti possono accedere al proprio ambiente di lavoro da qualsiasi luogo, favorendo la flessibilità e la produttività.
  • Miglioramento della sicurezza: Windows 365 offre un ambiente controllato e sicuro, proteggendo i dati aziendali e riducendo i rischi di violazioni.

Windows 365 è disponibile in diversi piani per soddisfare le esigenze delle aziende e degli utenti.

Windows 11 2024 Update

Con l’evento alla fine dell’anno, abbiamo avuto uno sguardo esclusivo alla nuova versione di Windows 11. Questo aggiornamento, basato sull’AI, offre un’esperienza utente ancora più fluida, con funzionalità di personalizzazione avanzate e un design moderno. La nuova versione integra anche Windows AI, che impara dalle tue abitudini e ottimizza le prestazioni del sistema.

 

Ignite 2024 è stato un trampolino di lancio per l’AI e altre tecnologie emergenti, offrendo una panoramica completa delle opportunità future. Il futuro è qui, e Microsoft sta guidando la strada verso un mondo più intelligente e connesso.

Se vuoi maggiori informazioni

9Ways | 9Ways Portal Accelerator

9Ways Portal Accelerator

Nel dinamico contesto digitale odierno le aziende si trovano spesso a dover affrontare sfide complesse nell’integrazione dei sistemi e nello sviluppo di applicazioni web personalizzate. In questo contesto, 9Ways può fornire soluzioni che si adattano perfettamente alle esigenze specifiche di ogni cliente. In particolare, attraverso un team dedicato di esperti, vengono sviluppati portali B2B e B2C integrati con Dataverse e Power Apps garantendo un’esperienza utente ottimale, ma non solo. Grazie a strumenti innovativi come 9Ways Portal Accelerator questo processo può diventare più agevole ed efficiente!

Caratteristiche principali

9Ways Portal Accelerator è uno strumento che offre una soluzione completa per le aziende che desiderano ottimizzare l’integrazione e semplificare la costruzione di web app.
Vediamo di seguito le sue caratteristiche principali nel dettaglio.


Integrazione semplificata:

Tutte le query utilizzate per estrarre dati vengono salvate direttamente all’interno del Dataverse ottimizzando notevolmente l’accessibilità e l’affidabilità dei dati. Inoltre, quest’ultimi vengono anch’essi eseguiti interamente nel Dataverse semplificandone ulteriormente la gestione.


Costruzione di web app efficiente:

Sviluppato per le più recenti versioni di .NET Core, l’integrazione con 9Ways Portal Accelerator semplifica notevolmente il processo di gestione dati normalmente affrontato durante lo sviluppo di portali web. Oltre alla gestione dati, è possibile trarre vantaggio dalla definizione delle logiche di business implementate direttamente nel Dataverse, senza la necessità di sviluppare nuovamente automatismi che esistono già in Power Apps e riducendo i tempi di implementazione di nuove funzionalità. Le librerie dell’acceleratore forniscono funzionalità predefinite per la gestione dei dati, consentendo di concentrarsi sull’esperienza utente.


Gestione avanzata degli utenti e delle lingue:

Tramite l’app installata nell’ambiente Power Apps/Dynamics 365 dedicata alla gestione del vostro portale web è possibile definire gli accessi per gli utenti e i ruoli di sicurezza specifici per il sito mantenendo la configurazione della Web App fruibile senza la necessità di conoscenze tecniche. Inoltre, è possibile gestire facilmente le traduzioni delle etichette del sito in tutte le lingue supportate.

Casi d’uso

Grazie a questo strumento abbiamo notevolmente semplificato i processi aziendali per numerosi clienti, facilitando la creazione di soluzioni innovative. I portali di assistenza clienti ne sono un esempio. Questi consentono agli utenti di interagire direttamente con il team di assistenza, monitorare lo stato dei ticket e accedere a risorse utili in tempo reale, il tutto direttamente collegato a Power Apps o Dynamics 365 for Customer Service. Un altro esempio è quello di un portale di prenotazione che permette agli utenti di prenotare appuntamenti o servizi per una nota catena di negozi in modo rapido e intuitivo, grazie alla fluida integrazione con il Dataverse. Infine, 9Ways ha collaborato con aziende per sviluppare portali interni dedicati alla gestione dei dati di fidelizzazione dei clienti, integrati con sistemi di cassa e altri strumenti aziendali, per ottimizzare l’efficienza operativa e migliorare l’esperienza complessiva dei clienti.

Conclusioni

In un panorama aziendale sempre più orientato verso l’esperienza digitale, 9Ways, attraverso l’uso di 9Ways Portal Accelerator, si conferma come una soluzione affidabile e completa per lo sviluppo di portali web personalizzati offrendo alle aziende un vantaggio competitivo significativo nel mercato digitale in continua evoluzione.


Andrea Boscaro
Microsoft Dynamics 365 PowerApps Developer


Scopri maggiori dettagli sulla soluzione

9Ways | Case Study NubetechGroup

Nubetech Group, leader nel settore IT con sedi a Milano, Padova, Modena e Genova, specializzato nell’offrire soluzioni ERP internazionali per le medie e piccole imprese, ha siglato un accordo strategico con 9Ways. Quest’ultima è una società fondata nel 2020, con sedi a Treviso e Milano, che si concentra nell’offrire soluzioni di Customer Engagement basate su tecnologia Microsoft e applicazioni per la media impresa. L’accordo prevede un investimento nel capitale di 9Ways e un’integrazione dell’offerta di Nubetech con le soluzioni tecnologiche sviluppate da 9Ways.

Nubetech Group e 9Ways, un'alleanza strategica per il futuro dell'ERP e del Customer Engagement

Dichiarazione di Simone Uggetti e Rocco Alboni (amministratori di Nubetech)

L’investimento in 9Ways è di natura strategica per l’espansione della nostra offerta integrata di ERP, CRM e APP, e ci permetterà di utilizzare l’ampio know-how di 9Ways sulla Power Platform per evolvere e ampliare le nostre soluzioni

Dichiarazione Luca Ceccon (CEO 9Ways)

La collaborazione con Nubetech completa la nostra strategia di creare valore per il cliente, unendo business e creatività. In particolare, grazie all’esperienza nel settore ERP e alla soluzione Origins di Nubetech, saremo in grado di coprire in modo completo il panorama dei processi aziendali dei nostri clienti.

Con questa alleanza, Nubetech e 9Ways si impegnano non solo ad offrire soluzioni tecnologicamente all’avanguardia ma anche a costruire insieme un futuro in cui la crescita del cliente è al centro della loro missione.

Se vuoi maggiori informazioni

9Ways | Happy Easter 2024

🐣✨ Il team 9Ways augura a tutti una Pasqua all’insegna della connessione e del cambiamento!

Che queste feste portino nuove opportunità tecnologiche di successo.✨🐣

9Ways | La mia prima Model Driven App

Una guida introduttiva all’implementazione di app su Power Apps

Creare la vostra prima model-driven app su Power Apps è un’impresa senza dubbio entusiasmante che apre un mondo di possibilità per ottimizzare i processi aziendali e aumentare la produttività attraverso uno strumento complesso ma intuitivo e dalle estese potenzialità. In questo articolo verrà condivisa una guida all’implementazione di una model-driven app basata su una prima esperienza personale di creazione di un app di questo tipo ripercorrendone le fasi cardinali: dalla comprensione dei fondamenti allo sviluppo pratico e strutturato del data model, dalla progettazione dell’interfaccia utente all’implementazione della logica di business, fino al rilascio e application maintenance.

Introduzione alle Model-Driven Power App

La base indispensabile da cui partire è la conoscenza del prodotto utilizzato per realizzare il nostro progetto. Costruito sulla base di Microsoft Power Platform, Power Apps consente alle organizzazioni di semplificare le operazioni, migliorare il coinvolgimento dei clienti e promuovere la crescita aziendale attraverso una piattaforma unificata. Fornisce strumenti per la creazione di applicazioni personalizzate, l’automazione dei processi, l’analisi dei dati e l’integrazione con altri servizi Microsoft e di terze parti.

Sono disponibili due tipi distinti di Power Apps all’interno della Microsoft Power Platform, ciascuno dei quali si rivolge a casi d’uso e approcci di sviluppo diversi: model-driven e canvas. Le app model-driven sono incentrate su entità di dati e componenti precostituiti all’interno della piattaforma, offrendo un approccio strutturato allo sviluppo delle applicazioni. Questo framework semplifica le attività di sviluppo ed è ideale per la creazione di applicazioni aziendali che richiedono strutture di dati e flussi di lavoro standardizzati. Le app canvas, invece, offrono una maggiore flessibilità nella progettazione, consentendo agli sviluppatori di creare interfacce utente e flussi di lavoro personalizzati partendo da zero. Se le model-driven app sono data-first e process focused, le canvas app si possono definire task and screen focused. In questo articolo si approfondirà il processo di implementazione di app appartenenti alla prima tipologia, ossia model-driven.

Fase di analisi

Il secondo step consiste nella comprensione approfondita dei requisiti di progetto. L’identificazione degli obiettivi chiave, delle parti interessate, dei vari flussi e processi permette di realizzare un design logico dell’applicazione perfettamente allineato ai requisiti.

Una volta quindi identificati i requisiti di business, è essenziale definire l’ambito e gli obiettivi del progetto Power Apps. Si tratta di delineare le caratteristiche e le funzionalità che l’applicazione includerà, oltre a stabilire obiettivi chiari e criteri di successo al fine di avere una visione chiara e comprensiva del progetto. Questo step risulta chiaramente fondamentale perché assicura la qualità e buon riuscita del prodotto da realizzare.

Data Modeling e progettazione delle entità

Con una chiara comprensione dei requisiti, è ora possibile passare alla fase di data modeling. Ciò comporta l’identificazione delle entità di dati rilevanti e dei loro attributi, nonché la definizione delle relazioni tra le stesse entità, organizzando la struttura dei dati in modo logico e intuitivo. Il modello dati deve inoltre essere concepito in modo tale da essere flessibile per eventuali cambiamenti futuri e nuove funzionalità e regole di business. E’ consigliabile, in un primo momento, tracciare il modello dati su carta in modo da chiarirne la struttura e individuare eventuali modifiche o aggiunte da fare prima di passare alla sua implementazione in Power Apps, qui infatti, eventuali modifiche comporterebbero più passaggi, a volte anche l’eliminazione e la ricreazione di intere entità e relazioni.
Power Apps offre una vasta gamma di entità standard che possono essere personalizzate per soddisfare specifiche esigenze di business. Le entità standard sono predefinite dalla piattaforma e coprono scenari aziendali comuni come contatti, account e opportunità. Sfruttando queste entità come elementi costitutivi, si traccia la struttura dei dati necessaria per l’applicazione. Si creano inoltre entità personalizzate, ove necessario, per gestire attributi e relazioni di dati unici. Le relazioni tra entità definiscono il modo in cui le entità dei dati sono collegate tra loro, stabilendo dipendenze e associazioni tra i record.

Progettazione dell’interfaccia utente

La progettazione di un’interfaccia utente (UI) intuitiva è fondamentale per il successo di qualsiasi applicazione. Nel caso delle model-driven app, l’interfaccia utente viene automaticamente generata in base al modello di dati sottostante. Tuttavia, le opzioni di personalizzazione abbondano, consentendo la creazione di viste, form e dashboard personalizzate. Lo scopo è quello di concentrarsi sulla creazione di un’esperienza utente fluida, senza interruzioni, organizzando gli elementi in modo logico e ottimizzando i percorsi di navigazione.
Per progettare e personalizzare form, viste e dashboard è necessario conoscere le caratteristiche e le particolarità di questi elementi. Le form sono utilizzate per acquisire e visualizzare i dati, mentre le viste forniscono diverse prospettive sui dati, come elenchi o griglie. Le dashboard offrono una panoramica di alto livello delle metriche e delle informazioni principali, vengono utilizzate per monitorare le prestazioni e i progressi.
Anche la personalizzazione della navigazione è importante in quanto svolge un ruolo cruciale nel guidare gli utenti attraverso l’applicazione e nel facilitare l’interazione con le diverse caratteristiche e funzionalità. Per ottimizzare l’esperienza dell’utente e semplificare l’accesso ai contenuti rilevanti si agisce quindi anche sui menu di navigazione, sui pulsanti e sui collegamenti.

Implementazione della logica di business

L’implementazione della logica di business all’interno dell’app comporta la configurazione di processi, flussi di lavoro e regole di business. Power Apps offre una serie di strumenti per automatizzare i processi aziendali, tra cui Cloud Flow Power Automate e Workflow che possono essere utilizzati per definire flussi di lavoro di approvazione, l’invio di notifiche automatiche, l’attivazione di azioni basate su eventi specifici e regole di convalida dei dati, garantendo l’integrità dei dati e l’efficienza dei processi minimizzando gli errori.

Integrazione con sistemi esterni

L’integrazione di dati provenienti da fonti esterne, ad esempio Microsoft Dynamics 365 Business Central, attraverso connettori e API arricchisce le funzionalità dell’app e fornisce agli utenti informazioni complete in modo manuale o automatizzato.

Test e validazione

Una fase di test accurati è essenziale per identificare e correggere eventuali problemi prima di rilasciare l’app in produzione. Questa fase garantisce che l’app funzioni come previsto e soddisfi i requisiti specificati. Devono essere identificati gli scenari di test, creati quindi i casi di test e infine l’app deve essere validata rispetto ai criteri predefiniti. Si tratta di un processo iterativo.

Rilascio, formazione degli utenti e maintenance

A seguito dell’esito positivo dei test, si può procedere con il rilascio in produzione dell’app. L’app risulterà quindi disponibile agli utenti finali che possono anche essere formati per un corretto utilizzo del prodotto. Il nostro percorso, però, non finisce con la consegna dell’app, ma procede con le attività di maintenance: vengono raccolti i feedback degli utenti e implementate nuove funzionalità. Vengono inoltre monitorate le metriche di utilizzo e di prestazioni per identificare le tendenze, individuare le aree di miglioramento e prendere decisioni basate sui dati per migliorare l’efficacia dell’app.

Conclusione!

Siamo dunque arrivati al termine di questa breve guida introduttiva all’implementazione di model-driven app. Creare la prima model-driven app su Power Apps è un’esperienza sfidante, ma gratificante e a tutto tondo in quanto si utilizza uno strumento che permette di tradurre requisiti di business in una soluzione tangibile e fruibile. Attraverso una pianificazione, una progettazione e un’implementazione meticolose, è possibile sviluppare con successo applicazioni che semplificano i processi di business e che permettono agli utenti di svolgere le loro attività in modo più efficiente.
Questa prima esperienza insegna lezioni preziose sul processo di sviluppo, sulla modellazione dei dati e sul design della user experience secondo le funzionalità di Power Apps, aprendo la strada allo sviluppo di nuove applicazioni sempre più ottimizzate ed efficienti grazie all’impiego di tutte le potenzialità che Power Apps ha da offrire. Mentre le aziende continuano ad abbracciare la trasformazione digitale, il ruolo di questo strumento per promuovere l’innovazione e la produttività non potrà che crescere di importanza.


Luisa Comisso
Junior Consultant


Scopri maggiori dettagli sulla soluzione

9Ways Electronics Docs

9Ways Electronic Docs for Microsoft Business Central

🚀 Siamo entusiasti di annunciare il lancio della nostra ultima innovazione certificata Microsoft: 9Ways Electronic Docs per Microsoft Business Central! 🌐

Da BC al sistema di interscambio (SDI) in un batter di ciglio.
Scopri 9Ways Electronic Docs la soluzione pensata per la gestione della fatturazione elettronica e facilmente integrabile con qualsiasi provider.

Scopri la soluzione su AppSource Microsoft